Cosa significa preistoria?

preistoriaLa preistoria è quella parte della storia sulla quale non abbiamo documentazioni dirette di alcun tipo. Questo significa che ci stiamo riferendo ad età dell’umanità durante le quali non era conosciuta la scrittura per tramandare la propria storia. 

Si tratta dunque di periodi della storia la cui ricostruzione è in genere affidata a fossili e reperti archeologici nella totalità dei casi, dato che non è possibile confrontare i ritrovamenti di questi con alcuna fonte scritta proveniente da quel periodo.

La differenza con quanto viene ritenuto appunto storia è questo: nel periodo che può essere definito storia, ci sono documenti, racconti, registri e altri documenti scritti che possono fornire una base se non di confronto, almeno di partenza.

Da quando si può cominciare a parlare di storia?

Si fa coincidere l’inizio della storia tendenzialmente con la scoperta della scrittura per le civiltà del medio-oriente, che risale circa al 3600-3400 prima della nascita di cristo. Siamo davanti anche qui però, e il consenso è tutto fuorché generale, ad una approssimazione di quelle fatte con la proverbiale accetta.

Per altri studiosi infatti bisogna aspettare l’arrivo di civiltà che hanno lasciato documenti sostanziosi, anche nella forma di registri, come greci o romani.

Quando comincia la preistoria?

La preistoria comincia dall’inizio del mondo, ovvero dal primo momento di esistenza del nostro universo. Non si limita dunque esclusivamente alla storia umana, ma più in generale si riferisce a tutto quanto è avvenuto dall’inizio dei tempi.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons