Cosa significa pontefice?

papa ponteficePontefice è un termine che oggi viene utilizzato, insieme ad altri, per indicare il Vescovo di Roma, ovvero il Papa. Si tratta però di un termine che è molto più antico del cristianesimo e che affonda le sue radici in quella che era la tradizione giuridico-religiosa dell’Antica Roma.

Vediamo insieme cosa significa e chi era il Pontefice.

Il facitore di Ponti

Pontefice ha un’etimologia piuttosto facile, che significa facitore di ponti. Questa figura religioso-civile infatti era considerata dagli Antichi Romani come una sorta di mediatore tra il mondo degli umani e quello degli dei. Era il pontifex a presiedere tutta una serie di cerimonie religiose e civili ed era lui personalmente ad amministrare i riti più importanti di Roma.

Anche gli imperatori…

Il titolo di pontifex era così importante che in molti, a partire da Cesare, preferirono tenerlo per se, invece di individuare una figura terza per gestire questa importante carica. Dopo Giulio Cesare quasi tutti gli imperatori preferirono mantenere la carica, per unire al potere civile anche quello religioso.

Passato nel cristianesimo

Il nome era così caratterizzante la religiosità di Roma che anche dopo l’arrivo del Cristianesimo, della sua esplosione e della sua affermazione totale, il capo della religione praticata a Roma ha deciso di continuare a usare, appunto, questo titolo. 

Si tratta di qualcosa di molto interessante a dire il vero, che fonde due tradizioni molto diverse tra di loro e che vede ancora il titolo di Romano Pontefice come tra i preferiti tra quelli utilizzati dalla Chiesa Cattolica per indicare il papa.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons