Cosa significa mondare?

mondareMondare è un verbo che ha sicuramente il sapore dell’italiano di un tempo, di quell’italiano molto vicino al latino che ne riprendeva i verbi di più forte impatto.

Oggi il verbo mondare è rimasto utilizzabile in pochissimi ambiti, come ad esempio quello culinario, facendo soltanto qualche sporadica visita al di fuori della cucina, e più precisamente in chiesa.

Ma che vuol dire mondare? Mondare significa pulire, rimuovere le parti inutili o sporche, le parti che chiudono il frutto e la parte commestibile di un alimento. In ambito religioso ci si riferisce invece alla mondatura dell’anima e alla pulizia del nostro io interiore che avviene ad esempio tramite la confessione.

Omnia munda mundis

Omnia munda mundis è uno dei proverbi-modi di dire latini che riportano la radice che poi ha dato vita a mondare. Tutto è puro per i puri, con mund- che sta proprio a significare puro, con il verbo che assume dunque il significato di purificare.

Questo significato poi è stato traslato nel lessico culinario, dove vuol dire, e si usa specialmente per le verdure, rimuovere le parti non commestibili di un determinato alimento. Quando si parlerà ad esempio di mondare i carciofi, andranno rimosse tutte le parti di questo ortaggio che non si possono mangiare.

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons