Cosa significa Mac?

macMac è una sigla che appartiene al mondo dei computer, e che ci racconta una storia molto vecchia, almeno se intesa secondo i canoni, velocissimi, del mondo della tecnologia.

Mac è infatti un’abbreviazione per Macintosh, i sistemi Apple che venivano contrapposti a quelli IBM e Windows sin dalla metà degli anni ’80, quando questi prima furono quasi monopolisti e poi finirono, lentamente, per essere marginalizzati fino al ritorno di Steve Jobs.

Cosa significa Macintosh

Il nome Macintosh fu affibbiato da uno dei dipendenti di Apple ad un progetto che, a dire la verità, non era visto neanche di buon occhio da Steve Jobs. Era tale Raskin, che decise di far partire il progetto segreto mentre Jobs era impegnato con Lisa, il suo primo grande fallimento.

Il progetto passò poi nelle mani dello storico fondatore di Apple, e diventò non solo iconico per l’azienda, ma anche un autentico marchio che Apple continua ad usare, seppur abbreviato, per i suoi sistemi operativi.

Ancora contrapposto a Windows

Quando si specifica Mac lo si fa in genere, ancora, in contrapposizione a Windows, per parlare di sistemi che non sono affatto compatibili (anche se oggi i punti di contaminazione sono sicuramente di più). La diatriba tra Windows e PC è stata una delle più importanti della storia della tecnologia, e nonostante l’abbia alla fine spuntata il PC, Macintosh continua ad essere un sistema estremamente utilizzato.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons