Cosa significa l’Occhio di Horus

horusLa globalizzazione non è una realtà solo dei nostri giorni. Già i romani, dopo essere venuti a contatto con gli egizi, avevano riportato in patria tanti simboli e amuleti di quella cultura. Il più interessante di questi era sicuramente l’Occhio di Horus, uno dei tanti associati al pantheon di divinità egizie.

Si tratta di un occhio stilizzato, che però al suo interno contiene diversi altri simboli (alcuni palesi, altri meno) che riportano all’immaginario mitico e mitologico degli antichi egizi.

Ma che significa? Perché è così popolare? Vediamolo insieme.

Il significato nel mito

Le storie del mito egizio sono simili, almeno per complessità, a quelle dei miti greci e romani. Oltre a storie divertenti da ascoltare però, contengono anche dei significati subliminali, che sono in grado di raccontare i sentimenti comuni e popolari di un popolo e di una cultura.

La storia dell’occhio di Horus comincia con un uccisione, quella del genitore del Dio da parte della divinità maligna Seth, dio della morte e della distruzione. Siamo in tempi di dei vendicativi, che difficilmente si sarebbero fatti passare qualcosa di questo genere senza reagire. Niente avvocati, ma una vendetta studiata nei minimi termini, che si concluderà in una battaglia epocale tra Hr (questo il nome egizio di questo dio) e Seth, che vedrà il secondo soccombere non prima però di aver distrutto l’occhio in 63 parti.

Le parti dell’occhio di Horus verranno raccolte e portate da Thoth, un’altra divinità, che però vi aggiungerà un pezzo, il sessantaquattresimo, sotto forma della speciale lacrima che pende dal simbolo che vediamo oggi.

L’occhio di Horus diventa presto simbolo del dolore per arrivare alla vittoria, il segno permanente di una lotta che, sebbene ci abbia visto vincitori, ha lasciato i suoi segni indelebili. 

L’interpretazione

Interpretando il mito possiamo definire con più facilità cosa significa l’occhio di Horus:

  • innanzitutto rinascita, con il dio che, compiuto il suo destino, inizia una nuova vita
  • vendetta nella giustizia, perché mossa da ideali nobili
  • vittoria, perché rappresenta il bene che vince sul male
  • il cielo: perché il falco pellegrino, animale simbolo di Horus, porterà la stessa lacrima inflitta al dio

 

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons