Cosa significa kaiser?

giulio cesare il primo kaiserKaiser è un termine tedesco che vuol dire, capo. Si tratta in realtà di un termine di derivazione politico-militare, che come il russo zar deriva dal latino Caesar, cesare, il titolo di comando che prende il suo nome da Giulio Cesare.

Kaiser è stato per moltissimo tempo un titolo dei leader politico-militari, nello specifico i re, che governavano i tanti piccoli regni dell’odierna Germania. Successivamente, soprattutto nella cultura popolare, è passato ad identificare il primo ministro tedesco, soprattutto quando questi era di carattere piuttosto rigido, e anche persone che eccellevano nella loro professione.

Il kaiser più famoso

Il kaiser più famoso, sebbene nominalmente non lo sia stato, è forse Franz Beckenbauer, che deve il suo soprannome all’assoluto dominio che esercitava nell’area quando era calciatore.

Beckenbauer è stato uno dei calciatori più forti della storia del calcio tedesco, e il soprannome sta a significare proprio questo, ovvero che sopra di lui c’è pochissimo, se non niente.

Kaiser: il mondo del potere parla latino

Quello che è forse l’aspetto più interessante di kaiser è che uno dei termini supremi di comando in tedesco, così come in russo, in tutte le lingue slave e in tantissime altre lingue del mondo, viene dal nome Cesare, di latina memoria.

Cesare era infatti lo stesso titolo che veniva usato, dal famoso Giulio in poi, per indicare gli imperatori di Roma. Il titolo, morto in occidente dopo la Caduta dell’Impero Romano, rimase vivo a Costantinopoli, e fu ereditato poi dall’Impero Ottomano. Tra i tantissimi (e lunghissimi) titoli del Padishah, c’era anche quello, infatti, di Cesare dei Cesari.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons