Cosa significa habibi?

HabibiMusica e poesia, il mondo arabo vuol dire anche questo. È per questo motivo che oggi abbiamo deciso di parlarvi di una della parole più belle di questa lingua straordinaria.

Habibi è infatti una parola che si usa spesso sia nelle canzoni che nelle poesie, e che per molti è addirittura un cognome. Ma cosa vuol dire?

Ve lo diciamo subito: habibi vuol dire semplicemente amato, che è il participio passato del verbo amare nella sua versione maschile. Si usa dunque per le persone amate, anche in senso carnale, che sono maschili. La sua versione femminile è invece habibati.

Usatissima in molte canzoni

Habibi è una parola che viene utilizzata spesso nelle canzoni che riguardano gli innamorati, quando ovviamente la voce che canta è femminile e racconta dell’amore, appunto, per il suo habibi.

Si tratta però di un termine che han imprecisato numero di sfumatore, e che se può significare sicuramente l’amore della vita, è anche utilizzato per indicare i fidanzatini.

Come cognome

Così come “Amato” è un cognome in Italia, in alcuni paesi di lingua araba Habibi è utilizzato proprio come nome famigliare. Si tratta di un’usanza che in genere è più presente in Iran che nei paesi arabi veri e proprio però, dato che in molti di questi si continua ad usare un patronimico che deriva dal nome del padre direttamente.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons