Cosa significa ad maiora?

ad maioraAd maiora è un’espressione di sicuro effetto, che spesso viene utilizzata in occasione dei brindisi, in sostituzione del più celebre “Salute!”. Se il significato dell’ultimo è chiaro a tutti, quello della locuzione latina di cui ci occupiamo in questo articolo non lo è.

Ad Maiora è una espressione che abbiamo ereditato dai progenitori della nostra lingua, i latini, ed è tanto semplice quanto d’effetto. Vuol dire semplicemente “a cose più grandi”, o parafrasando, “a successi ancora più grandi”.

La grammatica di ad maiora

In questo caso la preposizione ad latina viene utilizzata insieme all’accusativo. Maiora è infatti un neutro, che come sapranno i più bravi tra i nostri lettori indica tutti i casi diretti (nominativo, accusativo e vocativo) del plurale neutro.

Quando un aggettivo neutro prende la forma plurale, in latino va tradotto come “le cose X”, dove X sta per l’aggettivo che stiamo utilizzando. È il caso ad esempio di militaria, ovvero le cose militari, termine utilizzatissimo tanto dai burocrati quanto dai poeti latini.

In questo caso l’aggettivo è maior, comparativo relativo che vuol dire appunto “più grande”. Quindi maiora vuol dire semplicemente “le cose più grandi”.

Ad utilizzato in combinazione con l’accusativo, come in questo caso, da invece il senso del movimento verso qualcosa. Quindi, mettendo insieme i pezzi, verso cose (successi, accadimenti) più grandi (importanti.

Inter pocula

Chiudiamo con una piccola curiosità per i più amanti del latino. Questa espressione viene utilizzata inter pocula, ovvero tra i bicchieri, semplicemente quando si brinda a qualcosa.

Articoli che ci piacciono:

loading...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

© 2016 - Chesignifica.net è parte della rete Qonnetwork, i cui contenuti sono di proprietà esclusiva di Qonnecta srl - P.I. 08021571214 | Note Legali

Licenza Creative Commons